top of page

Incontro con le imprese cinesi

24/6/20

Zhao Kun, Vice Direttore del Dipartimento per l'Investimento all'Estero della Commissione Nazionale per lo Sviluppo e la Riforma, insieme ad altri due colleghi, ha visitato la Camera di Commercio Cinese in Italia e ha tenuto un incontro con le imprese cinesi.

Il 20 giugno 2024, Zhao Kun, Vice Direttore del Dipartimento per l'Investimento all'Estero della Commissione Nazionale per lo Sviluppo e la Riforma, insieme ad altri due colleghi, ha visitato la Camera di Commercio Cinese in Italia e ha tenuto un incontro con le imprese cinesi. Geng Xiewei, Consigliere Commerciale del Consolato Generale Cinese in Milano, è stato invitato a partecipare e ha tenuto un discorso. Hanno partecipato all'evento rappresentanti di aziende quali la filiale di Banca Cinese a Milano, China General Technology Group Italia, COSCO Shipping Italia, Weichai Power Gruppo, CRRC Tangshan Italia Blue Group e Baomac Auto Solutions Ltd. Il Segretario Generale della Camera di Commercio Cinese in Italia, Fan Xianwei, ha presieduto l'incontro.

Il Vice Direttore Zhao Kun ha espresso che le imprese cinesi dovrebbero integrarsi localmente, seguendo le normative di conformità. Riguardo alle politiche di investimento all'estero, il governo ha sempre sostenuto che le imprese procedano in modo cauto e ordinato. Le attuali politiche pongono maggiore enfasi sulla verifica di autenticità, sicurezza e conformità. Ha sottolineato che, soprattutto in un contesto di politiche più stringenti in Italia, si aspetta che la Camera di Commercio svolga un ruolo efficace come piattaforma, rafforzando la comunicazione con il governo italiano per creare spazi di cooperazione pragmatica per le imprese cinesi.

Il Consigliere Geng Xiewei ha dichiarato che il 2024 segna il 20° anniversario della partnership strategica tra Cina e Italia, e che entrambi i paesi dovrebbero promuovere ulteriormente la cooperazione in ambiti come commercio, investimenti, cultura, turismo ed educazione. Attraverso la cooperazione sino-italiana, si possono esplorare nuove aree e nuovi modelli commerciali. Le due parti possono trovare opportunità di cooperazione in diversi settori, approfondendo gli investimenti reciproci e potenziando le catene industriali per favorire lo sviluppo economico. L'attuale governo italiano, tramite la macro-regolazione statale, aspira a ridurre il divario economico tra nord e sud del paese, migliorare le infrastrutture e migliorare l'ambiente commerciale, creando un contesto politico favorevole per le imprese cinesi.

Durante l'incontro, i rappresentanti delle varie imprese cinesi presenti hanno anche condiviso dettagli sulle operazioni aziendali, l'ambito delle loro attività e le sfide affrontate.

bottom of page